Cerca

Qualche informazione sul Sanedil

Le prestazioni erogate dal Fondo SANEDIL sono rivolte ai lavoratori operai ed impiegati dell’edilizia. Attraverso la Cassa Edile, tramite l’invio del “modulo di richiesta prestazioni sanitarie e di rimborso spese” (scaricabile dal sito internet del Fondo Sanedil) all’indirizzo di posta elettronica ceda@fondosanedil.it è possibile richiedere una prestazione medica in convenzionamento diretto oppure il rimborso delle spese sanitarie già sostenute, secondo quanto previsto dal Piano Sanitario BASE o dal Piano Sanitario PLUS.

Nel caso di prestazione medica in convenzionamento diretto, la prestazione dovrà essere effettuata presso una Struttura convenzionata (il cui elenco completo è consultabile dal sito internet del Fondo Sanedil).
L’appuntamento con la struttura può essere preso direttamente dal lavoratore:
-prima di inoltrare il modulo di richiesta prestazione alla Cassa Edile, corredato della documentazione necessaria – in questo caso occorrerà indicare sul modulo di domanda anche la struttura sanitaria scelta, la data e l’orario dell’appuntamento e, per le visite specialistiche, il nominativo del medico che effettuerà la prestazione. Inoltre per permettere sia alla Cassa Edile, sia al Fondo Sanedil di gestire la pratica, l’appuntamento con la struttura dovrà avere una data successiva di almeno 5 giorni lavorativi rispetto alla data di inoltro della domanda di prestazione alla Cassa Edile;
-dopo avere inoltrato il modulo di richiesta alla Cassa Edile, corredato della documentazione necessaria – il lavoratore riceverà due SMS dalla Compagnia Assicuratrice (il primo di verifica della identità del richiedente ed il secondo che autorizzerà la prenotazione presso una struttura convenzionata): a questo punto il lavoratore potrà contattare direttamente la struttura sanitaria scelta tra quelle convenzionate per fissare un appuntamento e a seguire, utilizzando l’SMS ricevuto in precedenza, andrà ad inserire tutti i riferimenti dell’appuntamento (nominativo struttura, data e orario e se previsto, nominativo del medico), affinché la Compagnia Assicuratrice invii all’iscritto l’SMS finale di conferma.

Nel caso di rimborso di spese sanitarie già sostenute (ticket prestazioni effettuate presso il SSN), il lavoratore avrà due anni di tempo per richiederne il rimborso.

Per ricevere assistenza nella compilazione del modulo di richiesta prestazione, i lavoratori potranno rivolgersi anche ai facilitatori delle Organizzazioni Sindacali (Fillea/CGIL-Filca/CISL-Feneal/UIL).
© 2010 - 2022 cedabologna.it - Cookie policy
🕑